Iscriviti alla Newsletter!


ecocomics
Pagine Verdi






FERRARA BUSKERS FESTIVAL

immagine ferrara festival artisti di strada Buskers Festivalda Venerdì 17 Domenica 26 AGOSTO 2012

Ferrara


Rassegna Internazionale degli artisti di strada
Ritorna, alla sua 25esima edizione, il Ferrara Buskers Festival per le vie dello splendido comune emiliano, patrimonio Unesco dell’Umanità con sonorità provenienti da tutto il mondo.


I protagonisti del Festival sono i buskers, artisti girovaghi che, nella loro attività quotidiana, cercano di regalare un po’ di poesia e buonumore, a persone spesso distratte e indaffarate. La misura del loro gradimento sta nella capacità di guadagnarsi l’attenzione di questo pubblico che non è ancora tale e di riempire il cappello di segni tangibili di apprezzamento: euro, dollari o sterline che siano, l’ufficio cambi dei buskers non chiude mai.

Quest’anno la manifestazione, contrariamente alla tradizione che vede celebrata una nazione per volta, renderà omaggio a tutti Paesi dell’Unione Europea – per sottolineare in questi tempi di crisi l’importanza della coesione del Vecchio Continente – portando in città un gruppo per ciascuna delle 27 nazioni Ue, più un ensemble in rappresentanza di ciascuno degli altri quattro continenti.

Il Ferrara Buskers Festival, con i suoi 800.000 spettatori, è la più grande manifestazione al mondo dedicata all’arte di strada. Nasce nel 1988 con l’intento di valorizzare la figura del musicista di strada e per far conoscere una città ricca di storia e fascino, obiettivi pienamente raggiunti.

Grazie al proprio successo e al conseguente effetto di imitazione, il Festival ha contribuito, inoltre, a far nascere un vero e proprio settore, che può contare oggi su oltre 200 iniziative distribuite su tutto il territorio nazionale.


Gli artisti del Ferrara Buskers Festival, anche se tra di loro vi sono spesso apprezzati professionisti dell’arte di strada, non percepiscono compensi. La generosità degli spettatori, nel darsi e nel dare, viene perciò particolarmente apprezzata.


Per i tantissimi spettatori, provenienti da tutta Italia e, in misura significativa, anche dall’estero, il Festival è un entusiasmante giro intorno al mondo alla ricerca di sonorità familiari ed esotiche, è un’appassionante caccia al tesoro per scoprire gli strumenti più originali, le performance più fantasiose, i costumi più appariscenti. Ed è, soprattutto, un’infinita festa mobile, che si muove in mille direzioni, capace di riservare sorprese ad ogni angolo: un fiume di allegria, di suggestioni, di stupore, che invade strade e piazze di uno dei centri storici più belli d’Italia.



Per saperne di più, visitare il sito www.ferrarabuskers.com



Segui La Foglia


ECO QUIZ