Iscriviti alla Newsletter!


ecocomics
Pagine Verdi






Bioplastiche oggi

Il mercato dei biopolimeri, da 10 anni in costante crescita, è diventato oggi una grande realtà nel circolo virtuoso della biodegradabilità e del sempre più attento smaltimento dei rifiuti.


Dalla Bioplastics Conference tenutasi  a Torino lo scorso settembre arrivano segnali positivi, la dott.ssa K. Lange di European Bioplastics afferma che la diffusione dei biopolimeri potrebbe addirittura raddoppiare entro il 2015.


Si amplierà di molto anche la gamma dei prodotti offerti. Ai classici piatti, bicchieri, posate, sacchetti e contenitori per il cibo in bioplastica, andranno ad aggiungersi flaconi di bagnoschiuma, shampoo e cosmetici. Presto avremo addirittura giocattoli, fermagli per capelli (a base di alghe) o mouse per i nostri pc.


A crescere è anche l’attenzione per le materie prime utlizzate affinchè la loro produzione e il loro smaltimento possa risultare sempre meno impattante sull’intero ecosistema mondiale.

Dalla conferenza un monito fondamentale: anche se che questi prodotti sono biodegradabili ciò non vuol dire che possiamo buttarli per strada. Creano comunque inquinamento se non vengono inseriti nei giusti percorsi di raccolta differenziata, che nel caso di piatti e bicchieri in bioplastica è l’umido organico ai centri di compostaggio.

Francesco Miano



Segui La Foglia


ECO QUIZ