Iscriviti alla Newsletter!


ecocomics
Pagine Verdi






Le nuove etichette energetiche

Per tutti noi sarà ancora più semplice scegliere la televisione, il frigorifero o la lavatrice più “verde”. Recependo una direttiva dell’Unione Europea anche in Italia dal 20 dicembre scorso sono entrate in vigore le nuove etichette energetiche. La nuova direttiva prevede l’indicazione non solo del consumo di energia ma anche di altre caratteristiche dei prodotti connesse, ad esempio, al rumore prodotto durante il funzionamento espresso in decibel o alla quantità di acqua consumata. In tale contesto l’Unione europea ha voluto comprendere nell’obbligo di etichettatura, non solo i principali elettrodomestici, ma anche tutti quei prodotti che hanno un’influenza sul consumo di energia come i lettori dvd o i telefoni portatili. Le informazioni a disposizione dei cittadini, inoltre, diventano molto più precise e accurate. La scala esistente, che va da G ad A, per esempio, si arricchisce di nuove classi: A+, A++ e A+++. La scala cromatica si sposta, invece, da rosso per gli apparecchi energicamente meno efficienti, a verde scuro per quelli più efficienti. L’etichetta diventa obbligatoria sia in caso di vendita diretta, sia di noleggio, che nell’ambito di una vendita a distanza, quindi via internet. I produttori sono obbligati ad aggiornare anche i loro cataloghi e il materiale tecnico promozionale. Per le lavastoviglie i regolamenti applicativi hanno previsto l’immediata entrata in vigore delle nuove etichette, mentre per tutti gli altri prodotti hanno previsto un tempo di 12 mesi. Chiaramente gli accessori già in regola con le nuove normative possono essere già commercializzati. Questo significa che elettrodomestici con la nuova classificazione saranno nei negozi in tempi davvero brevi.

 

A cura di Manuel Venuti

07/03/2011

Segui La Foglia


ECO QUIZ