Iscriviti alla Newsletter!


ecocomics
Pagine Verdi






Quote CO2 per il traffico aereo

Negli ultimi decenni il settore aereo ha prodotto un incremento di emissioni di CO2 in atmosfera non più sottovalutabile dal punto di vista ambientale.

Per questo motivo la Corte di Giustizia Ue approva, in accordo con la legislazione internazionale, il Sistema di Scambio delle Emissioni europeo (ETS).

A partire dal 1° Gennaio 2012, per le compagnie aeree che transitano nell’UE è previsto l’obbligo di pagare “quote CO2” proporzionalmente alle proprie emissioni.

Il sistema prevede anche che le aziende che non utilizzano tutte le quote in proprio possesso, possano venderle a coloro che inquinano maggiormente.

Grande soddisfazione per questa sentenza storica, commentano i gruppi ambientalisti, tra cui il WWF, impegnati nel riconoscimento delle responsabilità ambientali ed economiche dell’intero settore aereo.

La legge europea per le emissioni di CO2 del settore aereo, rappresenta uno strumento utile per premiare le compagnie più attente all’impatto ambientale dei voli e sanzionare quelle che invece lo sono meno.
Una parte dei costi, per le compagnie meno virtuose, saranno riversati sui viaggiatori con rincari compresi tra 2 e 12 euro a tratta.

Sarà ancora una volta compito del viaggiatore, scegliere e premiare le compagnie in base non solo alla convenienza economica ma anche alla loro capacità ecologica”.


Manuel Venuti

GENNAIO 2012

Segui La Foglia


ECO QUIZ