Iscriviti alla Newsletter!


ecocomics
Pagine Verdi






OGM: calo di consensi

OGM: consensi in calo nell’opinione pubblica.


L’opinione pubblica europea continua ad avere grosse perplessità sulle colture transgeniche. Oltre il 50% della popolazione europea, infatti, è in disaccordo sulla loro adozione. Questo è quanto emerge dagli studi della Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition sul periodo 2005-2010.

Secondo tale ricerca, negli ultimi 5 anni la fiducia verso le colture OGM si è ridotta in Italia dal 42% al 24%, analogo calo si è registrato in altri paesi Ue: Spagna (dal 53% al 35%); Portogallo (dal 56% al 37%); Francia
(dal 23% al 16%), mentre il dato è rimasto invariato in Germania (22%).
Attualmente la produzione di piante OGM nel mondo è concentrata in 10 paesi industrializzati, che producono il 96% dei 148 milioni di ettari totali di superfici coltivate a transgenico, mentre il restante 4% è prodotto da 19 paesi. Tra questi ultimi compaiono 8 paesi europei (Germania, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Romania, Spagna e Svezia) che nel 2010 hanno coltivato, impiegando sementi OGM, un totale di circa 100.000 ettari. La varietà di pianta biotech più diffusa nel 2010 è stata la soia (50% delle coltivazioni totali) seguita dal mais (31%), dal cotone (12%); la caratteristica tecnologica principale è la tolleranza agli erbicidi.




Tiziano De Santis

02 Settembre 2011

Segui La Foglia


ECO QUIZ