Iscriviti alla Newsletter!


ecocomics
Pagine Verdi






Ken molla Barbie per salvare la foresta!

barbie it's overUn rapporto di analisi condotto da Greenpeace porta alla luce un fatto decisamente macabro: Barbie distrugge le foreste pluviali indonesiane mettendo a rischio specie animali. L'analisi effettuata da Greenpeace sui packaging delle maggiori aziende di produzione di giocattoli internazionali ha messo in luce che la Mattel produce il suo packaging con MTH: Legno Misto Tropicale, avendo come stampatore un'azienda del gruppo Sins Mas, la più importante multinazionale operante sia nel settore industriale della produzione di polpa di cellulosa e carta, sia dell’olio di palma che rappresentano le cause principali della deforestazione indonesiana.

All’interno del gruppo troviamo le aziende APP (Asian Pulp and Paper) uno dei più importanti produttori di carta al mondo e Golden Agri Resources (GAR) per la produzione di olio di palma.Entrambe hanno annunciato nuove politiche per la produzione delle materia prime che commerciano anche se poi ha dichiarato che per poter mantenere la propria performance produttiva dipenderà dal taglio della foreste pluviali indonesiane fino al 2015. La strategia di sviluppo commerciale di APP si basa quindi sull’espansione delle operazioni forestali dei propri fornitori in aree di foreste pluviali e torbiere.





Nel tentativo di ridurre le emissioni di CO2 prodotte dall’Indonesia, l’85% delle quali sono dovute al cambio di uso dei suoli, nel maggio del 2011 il governo ha annunciato una moratoria sulle nuove concessioni in aree di foreste primarie e torbiere, anche se le vecchie concessioni, ormai irrevocabili, rappresentano il 30% del territorio forestale.

Dalle attività di ricerca di Greenpeace risulta chiaro che la cattiva abitudine di utilizzare carta proveniente dalla distruzione delle ultime foreste e torbiere indonesiane sia piuttosto diffusa in tutto il settore industriale del giocattolo. Anche altri grandi produttori come Lego e Hasbro producono giocattoli in Cina il cui packaging è risultato positivo al MTH.
Hasbro richiede a tutti i propri fornitori di carta e packaging di certificare l’esclusione di prodotti tossici e o pericolosi.

Greenpeace sensibilizza il pubblico con un video virale che accusa la Mattel dei misfatti denunciati con l'obbiettivo di ottenere un atteggiamento più onesto e eco-friendly per la produzione di packaging da parte di un colosso mondiale come Mattel.


Michela Graziani
Agosto 2011




Segui La Foglia


ECO QUIZ