Iscriviti alla Newsletter!


ecocomics
Pagine Verdi






Non si butta nulla, con il nuovo packaging commestibile

Wikicells: imballaggi e contenitori per alimenti commestibili e biodegradabiliUn’invenzione che rende felici è quella del dottor David Edwards, ingegnere  biomedico, creativo, scrittore, ed educatore con la collaborazione del designer Francois Azambourg. Con il loro industrial design hanno, infatti, dato vita alle WikiCells, l’idea per cui l’uomo può produrre alimenti e confezionarli esattamente come fa la natura.

 



Wikicells sono morbide pellicole composte da particelle di cibo naturali legate da ioni nutritivi commestibili, saporiti e completamente biodegradabili come i contenitori più utilizzati dalla natura, ne è un esempio calzante la noce di cocco.


L’imballaggio, diventa così, parte integrante dell’alimento, è il valore aggiunto di un cibo, costruito utilizzando cellule biologiche che possono rivestire acqua, frutta, verdura, gelato, formaggi e altri alimenti.


Cellule biologiche potranno quindi sostituire cartone, bottiglie, involucri di plastica o di alluminio. E cosa farne di queste cellule dopo la loro funzione di imballaggio? La risposta è semplice: mangiarle, come si mangia la buccia di una mela o di un chicco d’uva.


L’invenzione, che potrebbe davvero rivoluzionare l’idea del packaging, è stata sviluppata inizialmente a Parigi con Le Laboratoire, ed è proseguita ad Harward nello Art Science Lab, il nuovo centro culturale fondato dal prof. Edwards che utilizza la creatività del design come strumento necessario per le scoperte scientifiche più innovative.


L’idea è nata proprio a lui nel dicembre 2009, anno in cui si mette al lavoro insieme al collaboratore Azambourg fino al 2012, per l’invenzione che potrebbe far risparmiare all’ambiente nuove discariche eliminando la confezione degli alimenti, come carta, plastica e vetro.


A partire dalla contemplazione della natura, in particolare di un acino d’uva, l’idea assolutamente ecologica di Edward diventa materia concreta e si sviluppa poi in nuove forme ispirate all’ambiente e per l’ambiente.


Assistiamo così ad una nuova epoca del Romanticismo oltreoceano, e consola sapere che l’uomo contemporaneo trae la sua ispirazione dalla natura, che selvaggia e fragile dimostra come le sue regole sono per noi fonte di progresso.
Sono queste che Edwards ha contemplato attentamente per un risultato semplicemente naturale.

Per approfondire: www.wikicells.com


Laura Gineprini

AGOSTO 2012



Segui La Foglia


ECO QUIZ