Iscriviti alla Newsletter!


ecocomics
Pagine Verdi






Zaini, quaderni e libri si può risparmiare?

scuolaIl nuovo anno scolastico è alle porte ed anche quest’anno il rincaro medio degli articoli scolastici è di circa il 2-3%, come monitorato dall’ONF.
Sicuramente in questo periodo ci sono offerte vantaggiose per acquistare a prezzi bassi, ma il rischio è sempre quello di comprare più del necessario. Per non esagerare negli acquisti è consigliabile allora stilare una lista di ciò che serve veramente per iniziare il nuovo anno.
Altra cosa da considerare è che l’accessoristica scolastica è soggetta alla moda e i giovani studenti sono spinti a desiderare brand costosi da sfoggiare con gli amici. In questo caso è possibile accordarsi con i propri figli e, facendo riferimento alla lista in questione, dar loro la possibilità di scegliere quali prodotti debbano avere una priorità “modaiola”, in questo modo i ragazzi si sentiranno soddisfatti di avere qualcosa per mettersi in mostra senza dar troppo conto al resto.

Altro modo per risparmiare è quello di scegliere zaini più resistenti, che possano essere lavabili e riutilizzabili negli anni successivi.
Per quanto riguarda l’acquisto dei libri, si può far riferimento ai classici mercatini dell’usato dislocati in città e presenti anche in rete come www.libridea.it oppure www.libraccio.it.
Una nuova iniziativa è quella dei libri in affitto che a fine anno possono essere restituiti o acquistati, l’idea nasce da una compagnia olandese e sta prendendo piede anche in numerose scuole italiane.

Una buona notizia da Roma Capitale è il Buono per l’acquisto dei libri.
Per contrastare il caro scuola e garantire il diritto allo studio, un accordo tra il comune e le organizzazioni dei commercianti consente di acquistare libri senza anticipare i soldi. Accedono al contributo economico gli alunni della scuola secondaria con reddito familiare non superiore a 10.633 euro, per quanto riguarda la scuola primaria invece il Buono è aperto a tutti i residenti nel comune di Roma.
E’ possibile ritirare le cedole librarie direttamente presso le scuole di riferimento.
Per maggiori informazioni: www.comune.roma.it



Settembre 2011
Michela Graziani

Segui La Foglia


ECO QUIZ